Loading...
01
02
2018

Italian Baja, si riparte da n.1

Raggiunta l’eccellenza con Primavera, Mondiale e Autunno

 

Pordenone, 1 febbraio 2018_ È ufficiale: nel 2017 l’Italian Baja ha ottenuto il punteggio più alto (1622) tra le prove della Coppa del Mondo Cross Country Rally. Un risultato storico – da rimarcare il fatto che nessuna gara aveva sinora mai superato quota 1600 punti – che ha premiato il lavoro del Fuoristrada Club 4×4 Pordenone e certificato un’eccellenza organizzativa di livello assoluto. Battuti il Rally Kazakhstan (1567), le Baja di Ungheria (1561) e Spagna (1559), più indietro tutte le altre rivali di una classifica stilata in base alle pagelle degli osservatori FIA. La corsa friulana (nell’immagine Aci Sport il campione italiano 2017 Elvis Borsoi su Toyota Toyodell) ha fatto valere un impianto logistico di primordine, grazie al quartiere generale in Fiera a Pordenone, alla qualità dei servizi e alla capacità comunicativa e promozionale dell’evento, esaltando le prerogative di un tracciato che, pur limitato nella sua estensione, ha in sé una fantastica variabilità di situazioni tra guadi e greti dei fiumi Meduna, Tagliamento, Cosa, le aree golenali, gli sterrati interpoderali.

Nel 2018 la sfida si riapre con l’Italian Baja di Primavera (23/25 marzo), round di apertura del Campionato Italiano Cross Country, e prima ancora con le due giornate di “Shake Down Collettivo Aci Sport” in programma il 24 e 25 febbraio al Valvadrom di Valvasone, dove equipaggi e team avranno l’opportunità di testare i veicoli per la nuova stagione agonistica. A giugno, da giovedì 21 a domenica 24, l’appuntamento è con la 25ma edizione dell’Italian Baja di Coppa del Mondo che promette una celebrazione in grande stile per il traguardo del quarto di secolo. A novembre, da venerdì 16 a domenica 18, l’Italian Baja d’Autunno chiuderà la rassegna tricolore caratterizzata, oltreché dalle tre tappe pordenonesi, da l’inedita Baja Terre di Gallura in Sardegna (12/13 maggio), la Baja Terra del Sole in Sicilia (21/23 settembre) e Il Nido dell’Aquila in Umbria (19/21 ottobre).