Loading...
16
06
2018

25a Italian Baja, presentazione al Granfiume

By carlo 0

Cinesi e sudamericani in una sfida che conta equipaggi da 23 nazioni

 

Motori ancora spenti, si lavora alla luce delle batterie. Cioè con le riserve di energia “inesauribili” del Fuoristrada Pordenone, nutrite di passione da quando cinque pionieri fondarono il Club 4×4 nell’ormai lontano 1983. Che poi l’Italian Baja fa quello che può per limitare al minimo l’impatto ambientale, utilizzando il fotovoltaico della Fiera e facendo pulizia dei materiali sul tracciato di gara. FEBBRE DA VIGILIA. Sono giornate intense per il comitato organizzatore, alle prese (sempre di elettricità si parla) con gli ultimi preparativi della venticinquesima edizione della corsa, in scena da giovedì 21 a domenica 24 giugno. La conta degli iscritti dice 52 equipaggi con 23 nazioni rappresentate da 3 continenti. Una mescolanza di idiomi tra piloti e navigatori europei, asiatici, medio orientali e sudamericani. LA VIA DELLA SETA. Già annunciata la novità, merita adeguata risonanza la prima volta all’Italian Baja di un equipaggio cinese. Al volante di un Mitjet Off Road di Classe T1.3, prototipo di costruzione francese due ruote motrici a benzina, il conduttore Xiang Wang e sul sedile di destra Tao Yang. Poco si sa del loro curriculum, ma aggiungono una bandiera importante al circo iridato di Tavella & C. TRIS DAL SUDAMERICA. Alla coppia brasiliana formata da Guilherme Spinelli e Youssef Haddad su Volkswagen Amarok, prototipo benzina a trazione integrale, e quella cilena con Hernan Garces alla guida di un Ford Ranger, navigato da Juan Pablo Latrach, si è aggiunto l’equipaggio argentino composto da Fernando Alvarez Castellano e Juan Pablo Monasterolo pure su Amarok. PROKOP MINA VAGANTE. Tanta la curiosità di vedere in azione Martin Prokop, driver della Repubblica Ceca, assieme al suo copilota Jan Tomanek. Lo scorso fine settimana hanno chiuso all’undicesimo posto assoluto su Ford Fiesta Rs Wrc la loro partecipazione al Rally Italia Sardegna, valido per il Mondiale Rally Wrc, e la prossima settimana saranno all’Italian Baja con un Ford F-150 Evo T1.1, decisi a scompaginare un po’ la sfida per il primato. PRESENTAZIONE AL GRANFIUME. Vernice ufficiale della 25a edizione al centro commerciale Granfiume di Fiume veneto, oggi alle ore 11. Presenti autorità sportive e del territorio, verrà svelato il programma di gara e parzialmente (il percorso è top secret fino al giorno di partenza) la zona dei settori selettivi che interessa i comuni di Cordenons e Zoppola per il greto del Meduna, Spilimbergo, San Giorgio della Richinvelda, San Martino al Tagliamento e Valvasone-Arzene per il greto e la vasta area golenale di Cosa e Tagliamento.