Logo Italian Baja

Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Policy Privacy Cookies


Baja, oggi il prologo La super-speciale sarà aperta dai quad


Finalmente si corre! Comincia oggi l'Italian Baja con il prologo di 7,40 km a Castello di Aviano (start quad alle 16.30, auto alle 17.30), una super speciale denominata "Golf Club" che darà la prima classifica ufficiale e l'ordine di partenza per la prima tappa di domani mattina. Atmosfera febbrile ieri al Dream Village di Cordenons per le operazioni di verifica tecnica dei veicoli e per il "check in" dei piloti, mentre in campo gara gli organizzatori mettevano a punto ogni dettaglio del percorso.

 

PROGRAMMA. Oggi, dalle 14.30 il briefing con i piloti e la distribuzione del road book. Il percorso non è soggetto a ricognizione pregara e rimane formalmente sconosciuto fino al momento della partenza. Alle 16 la partenza ufficiale, con i quad a muoversi per primi, seguiti dalle auto.

 

QUAD. Ventisei gli iscritti con le moto a quattro ruote, la cui gara per la prima volta è valida per il campionato europeo e italiano. Due sole presenze straniere: il ceco Josef Machacek e il polacco Radoslaw Sawicz, in mezzo alla doppia dozzina di italiani con preponderanza di mezzi Suzuki (14) su Polaris (6) e Yamaha (4).

 

AUTO. Settantacinque gli iscritti: erano 39 due anni fa per il Baja in Sardegna, 45 l'anno scorso. Il record dell'edizione 2007 si spiega con un ritorno di fiamma della specialità tout terrain in Europa, rispetto alle difficoltà e ai costi delle maratone africane, e con il credito in Italia e all'estero di cui gode il Fuoristrada Club 4x4 Pordenone.

 

FAVORITI. Lo spagnolo Marc Roura Blasquez (Nissan Navara, numero 1), vincitore l'anno scorso, sarà il punto di riferimento per tutti, a cominciare dal prologo. Principale avversario lo slovacco Jozef Sykora (Mitsubishi Pajero, numero 2). Più defilati per il podio l'altro spagnolo Francesco Rodriguez Termens (Mitsubishi Montero, numero 3) e il campione italiano Roberto Ciampolini (Mitsubishi Pajero, numero 4), avendo a disposizione veicoli di categoria T2 diesel, derivati dalla produzione. Osservati speciali anche i due equipaggi pordenonesi composti da Angelo Montico (Pajero, numero 33) con Andrea Turchet e Walter Ussai (Toyota Rav4, numero 34) con Marco Mirabella.

 

Carlo Ragogna Ufficio Stampa italian Baja

Altri articoli dell'edizione Italian Baja 2007



Segui Italian Baja    pagina Facebook Italian Bajapagina Twitter Italian BajaCanale YouTube Italian Bajapagina Instagram Italian Bajaprofilo Flickr  Italian Baja
© 2021 T.O.P. srl
P.IVA IT01454130939
Policy, Privacy, Cookies
Area Riservata

IT | EN

Credits