Baja d’Autunno, formula “Side by Side”



25 Ottobre 2017

Sfida spettacolo nel Gruppo TM tra Vagaggini, Ventura e Scandola

 

Quando l’anno scorso Mauro Tavella a Valvasone delineava le tracce del Campionato Italiano Cross Country Rally 2017, presentando sei gare, nuovi coefficienti, un sistema di attribuzione punti che premiava anche la partenza al via di ogni concorrente, erano ancora in molti a dubitare della bontà di una rivoluzione di formula.

 

Tanto più indicando negli ultimi arrivati, i “Side by Side”, i nuovi mezzi d’assalto della specialità “tout terrain”, la chiave di sviluppo dell’intero movimento fuoristrada. Ora che manca solo l’Italian Baja d’Autunno (11/12 novembre) a completare il quadro, i numeri a bilancio hanno già ampiamente soddisfatto gli addetti ai lavori. Cifre record di partecipanti in tutte le gare e una sfida spettacolo nel Gruppo TM che ha attirato non solo nuovi concorrenti, ma rigenerato tanti “vecchi” agonisti in cerca di stimoli per rimettersi tuta e casco.

 

Questi trabiccoli con le ruote artigliate – scherza Mauro Vagaggini – hanno potenza, agilità e forza per uscire da tutte le situazioni più complicate di percorso”. Il manager pordenonese prestato alle corse si ritrova (“mio malgrado..”, come ama scherzare) a lottare per il titolo di categoria con gente cresciuta davvero tra pistoni e candele. Vagaggini (Quaddy Yamaha) al comando con 231 punti dopo cinque gare, insidiato dal giovane torinese Amerigo Ventura (Quaddy Yamaha) a quota 197,5 mentre il veronese Graziano Scandola (Polaris Razor) è terzo a 179.

 

La Baja d’Autunno a coefficiente 3 mette in palio 78 punti per il vincitore, 57 per il secondo e 48 per il terzo, tenendo in sospeso l’ambito trofeo Aci Sport fino all’ultimo chilometro dell’ultima gara stagionale. E sebbene il quarto in classifica, Alessandro Tinaburri con 129,5 punti, sia tagliato fuori dalla lotta per il vertice, nondimeno ha già fatto sapere che darà il massimo assieme a tutti gli altri contendenti per rendere ancora più intrigante l’epilogo 2017 con vista su di un 2018 di grandi ambizioni.

 

Carlo Ragogna Ufficio Stampa italian Baja

Altre news dell'edizione Italian Baja 2017



Segui Italian Baja    pagina Facebook Italian Bajapagina Twitter Italian BajaCanale YouTube Italian Bajapagina Instagram Italian Bajaprofilo Flickr  Italian Baja

Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Policy Privacy Cookies