Baja di Primavera, poker di pretendenti



10 Marzo 2017

Suzuki ufficiale anche per Andrea Toro che sfida il campionissimo Lorenzo Codecà.
Toyota per Evis Borsoi con il suo team privato di lusso.
L’ospite Costel Casuneanu su Mitsubishi ex ufficiale.

 

Primavera alle porte con tutto il suo carico di energia rinnovatrice. Vale per piante e fiori, vale anche per il nuovo Campionato Italiano Cross Country Rally pronto a sbocciare dopo il letargo più sveglio degli ultimi vent’anni. Nei tre mesi invernali, vecchi e nuovi interpreti del fuoristrada si sono confrontati a chiacchiere e progetti per rilanciare la specialità.

 

Mauro Tavella, vice presidente della Commissione Aci Sport per il cross country e organizzatore di Italian Baja, ha dato certezze. Baja di Primavera (24/26 marzo), Baja di Coppa del Mondo (15/18 giugno) e Baja d’Autunno (10/12 novembre), saranno la spina dorsale di una corsa scudetto in sei atti, con San Marino (14/16 luglio), Nido dell’Aquila (9/10 settembre) e Costa Smeralda (29/30 settembre), a offrire varietà di sterrati.

 

Novità per coefficienti di gara, punteggi di campionato, titoli da assegnare, capaci di avvicinare nuovi competitor e stimolare i team più consolidati. Suzuki Italia ha deciso di riproporre una formazione a due punte su Grand Vitara: il campionissimo Lorenzo Codecà (8 scudetti) sfidato da Andrea Toro che nel 1999 vinse il titolo del tout terrain. Si prepara a giocare da protagonista anche il trevigiano Elvis Borsoi con la sua Toyota Toyodell, idem il rumeno Costel Casuneanu, pronto ad affrontare sei trasferte da Bucarest al volante di una Mitsubishi ex ufficiale.

 

Carlo Ragogna Ufficio Stampa italian Baja

Altre news dell'edizione Italian Baja 2017



Segui Italian Baja    pagina Facebook Italian Bajapagina Twitter Italian BajaCanale YouTube Italian Bajapagina Instagram Italian Bajaprofilo Flickr  Italian Baja

Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Policy Privacy Cookies