Logo Italian Baja

Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Policy Privacy Cookies

Italian Baja, lo Zar ha detto sì



28 Maggio 2016

Si preparano i fuochi d’artificio per l’Italian Baja dal 23 al 26 giugno, a seguire l’ispirazione di Mauro Tavella in procinto di annunciare dei colpi sensazionali tra gli iscritti.

 

Ma intanto è giunta la conferma dello “Zar”, Boris Gadasin, che anche quest’anno sarà al via con il suo G-Force Proto per tentare di conquistare il quarto sigillo dopo le vittorie del 2007, 2009, 2011. La partecipazione del driver di San Pietroburgo è ormai una costante irrinunciabile, paradigma di un evento mondiale che coinvolge specialisti da ogni continente, come l’americano Bryce Menzies (Mini All4 Racing) e il peruviano Raul Orlandini (Toyota Land Cruiser), avversari da oltre oceano che troveranno rivali europei, asiatici e del medio oriente.

 

Per ora la conta degli equipaggi in lizza per la gara valida quale prova di Coppa del Mondo FIA Cross Country Rally ha già superato quota quaranta e mancano all’appello alcuni nomi certi del circus iridato e di quello tricolore. Tra i cosiddetti “gentlemen driver” figura nuovamente Mauro Vagaggini (Mitsubishi Pajero), impegnato in una campagna a favore dell’Associazione italiana contro le leucemie. Domenica 26 giugno dovrà sbrigarsi a terminare il percorso cronometrato, poiché sarà atteso in Fiera a Pordenone per la festa dei 40 di Atap e il concerto dei Nomadi che chiuderà in musica il lungo weekend di Italian Baja.

 

Carlo Ragogna Ufficio Stampa italian Baja

Altre news dell'edizione Italian Baja 2016



Segui Italian Baja    pagina Facebook Italian Bajapagina Twitter Italian BajaCanale YouTube Italian Bajapagina Instagram Italian Bajaprofilo Flickr  Italian Baja
© 2021 T.O.P. srl
P.IVA IT01454130939
Policy, Privacy, Cookies
Area Riservata

IT | EN

Credits