Logo Italian Baja

Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Policy Privacy Cookies

Italian Baja 2021, gli incroci iridati sono al top



04 Settembre 2021

A Pordenone in gara i primi sette della classifica di Coppa del Mondo.

Concorrenti da 21 nazioni e 3 continenti a rigenerare la sfida sui greti.


Pordenone, 4 settembre 2021_Nella sua ormai lunga storia, non era mai capitato all’Italian Baja di poter essere decisiva per le sorti della Coppa del Mondo.

 

Correndo in marzo, oppure in giugno o tra fine luglio e gli inizi di agosto, c’erano poi sempre altre gare a dare il volto definitivo alla graduatoria generale. Ma stavolta, grazie a una collocazione in calendario come penultimo appuntamento della stagione 2021, la sfida a Pordenone, che torna finalmente dopo un anno di stop causa pandemia, potrebbe assegnare il titolo assoluto e quello dei side by side (T4), facendo stappare lo spumante all’arrivo in grande stile sul palco dell’Interporto Centro Ingrosso.

 

L’elenco ufficiale degli iscritti non è ancora stato deliberato dalla Fia, però è possibile anticipare che saranno al via i primi 7 piloti della classifica generale e i primi 5 della categoria T4, dove uno spazio da protagonista spera di ritagliarsi il piemontese Amerigo Ventura, seppure tagliato fuori dalla corsa per il primato in un’annata caratterizzata da parecchia sfortuna anche a livello di Campionato Italiano. Da giovedì 9 a sabato 11 saranno quindi tre giorni di rombanti emozioni tra preparativi e corsa sui greti dei fiumi Meduna, Cosa, Tagliamento, con una miscela formidabile di concorrenti che provengono da ben 21 nazioni e 3 continenti. In lizza, come annunciato, anche la saudita Dania Akeel sebbene abbia in pratica già conquistato la Coppa del T3 con i risultati ottenuti non solo nella sua gara di casa, ma anche in Giordania, Ungheria e Polonia. Il maggiore interesse sarà ovviamente puntato sulla sfida di vertice tra i portacolori dell’X-Raid team Yasir Seaidan e Krzysztof Holowczyc con le Mini John Cooper Works Rally e Yazeed Al Rajhi alla guida della Toyota Hilux Overdrive. Per i casi della vita motoristica, Holowczyc vinse l’Italian Baja 2010 in coppia con Jean Marc Fortin, attuale team manager Overdrive che ha in forza Al Rajhi come nel 2014, quando fu lui ad aggiudicarsi la gara organizzata dal Fuoristrada Club 4x4 Pordenone.

 

Allegata foto Yasir Seaidan (Mini John Cooper Works Rally), leader di Coppa del Mondo

Altre news dell'edizione Italian Baja 2021



Segui Italian Baja    pagina Facebook Italian Bajapagina Twitter Italian BajaCanale YouTube Italian Bajapagina Instagram Italian Bajaprofilo Flickr  Italian Baja
© 2021 T.O.P. srl
P.IVA IT01454130939
Policy, Privacy, Cookies
Area Riservata

IT | EN

Credits